Emergenza COVID-19: Misure eccezionali di tutela per i fruitori della Caffarella

Emergenza COVID-19: Misure eccezionali di tutela per i fruitori della Caffarella

 

ORDINANZA DEL DIRETTORE N° 1/ del 12 Marzo 2020

( Delibera Commissario Straordinario n. 1/2012, Disposizioni per la fruizione della Valle della Caffarella )

 

Emergenza COVID-19: Misure eccezionali di tutela per i fruitori della Caffarella

 

In ottemperanza e in coerenza con i DPCM 9 Marzo 2020 e 11 Marzo 2020 e con le Ordinanze del Presidente della Regione Lazio si dispongono le seguenti misure eccezionali fino alla validità dei decreti sopra citati:

1) Divieto di pic-nic e di barbeque ovunque

2) Inagibilità  delle attrezzature gioco bambini in quanto non garantiscono la distanza minima di sicurezza.

3) Chiusura della Casa del Parco “Vigna Cardinali”

Si ricorda a tutti i fruitori di rispettare le regole di comportamento contenute nei citati decretied in particolare:

a) Evitare gli assembramenti.

b) Evitare raduni nei prati dove dovrà essere sempre tenuta la distanza di sicurezza di almeno 1 metro tra i singoli individui.

c) Utilizzare sedute, panchine e tavoli e attrezzi ginnici, mantenendo la prescritta distanza di sicurezza.

Premesso che l’autocertificazione per gli spostamenti verrà richiesta anche a chi esce a piedi, si può andare in bicicletta, correre o camminare nel parco purché non lo si faccia in gruppo.
La regola  è rispettare sempre la distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone.

Si ricorda  che il mancato rispetto degli obblighi di cui ai citati provvedimenti, prevede la sanzione di cui all’art. 650 c.p. e comportamenti non conformi possono addirittura configurare ipotesi di reato, quali quelle di cui all’art. 452 c.p. (delitti colposi contro la salute pubblica).

Il Direttore Alma Rossi

 

Io Resto acasa

[ via ]