SCIENZiatE! 2020 non si ferma: a Roma un novembre di laboratori ed eventi all’insegna della Scienza

SCIENZiatE! 2020 non si ferma: a Roma un novembre di laboratori ed eventi all’insegna della Scienza

Dopo il bel riscontro del primo evento pubblico di sabato 31 ottobre, consapevoli di potere lavorare in piena sicurezza e vista l’importanza divulgativa della manifestazione, continua il progetto SCIENZiatE! 2020 a cura di Claudia Fasolato e Nadia Di Mastropietro. Per oltre un mese, infatti, 250 studenti e studentesse della Capitale andranno alla scoperta dell’attività di ricerca di cinque illustri scienziate che hanno fatto la storia di Roma e della Sapienza: Emma Castelnuovo, Ginestra Giovene Amaldi, Irma Pierpaoli, Anna Foà e Filomena Nitti Bovet. Attraverso lo studio di queste ricercatrici in discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Maths) le classi, con la collaborazione del Polo Museale dell’Università Sapienza, ideeranno “SCIENZiatE!@Roma”, una mostra interattiva che verrà presentata in chiusura del progetto, il 28 novembre.

In parallelo sono previsti alcuni appuntamenti dal vivo che hanno portato e porteranno laboratori, letture, stand informativi e performance artistiche. Il primo evento si è svolto il 31 ottobre e ha visto la partecipazione della street artist Tiziana Rinaldi Giacometti. La sua opera, realizzata dal vivo è un omaggio a quelle donne che hanno sfidato i pregiudizi di genere ribadendo il loro diritto allo studio. Nella tela, che verrà donata alla biblioteca Rugantino, è riportato anche il geniale ultimo teorema di Fermat, con tanto di descrizione incompleta simile a quella lasciata dallo scienziato.

Sabato 14 Novembre al Parco dei Romanisti, sono previste le letture ad alta voce “raccontiamoci le scienziate!” e il laboratorio di serigrafia “Stampa la tua scienziata” che partirà dall’opera originale realizzata dall’illustratore per ragazzi Fabio Santomauro aka Fabbio.

La mostra “SCIENZiatE!@Roma”, invece, sarà presentata in anteprima all’università Sapienza (Dipartimento di Fisica), in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2020, sabato 28 Novembre. Alle 18 l’evento finale: la tavola rotonda “Raccontare le donne nella scienza”, con incursioni teatrali de I Bugiardini, consentirà agli spettatori (dal vivo e in streaming) di dialogare a viso aperto con vere scienziate e divulgatrici scientifiche.

Con SCIENZiatE! Doc Educational, grazie al supporto dell’Associazione di Divulgazione Scientifica The Science Zone, propone un’esperienza basata sulla sperimentazione della scienza in prima persona. Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico EUREKA!ROMA2020-2021-2022 e fa parte di ROMARAMA 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale e in collaborazione con Siae.

Con i laboratori di SCIENZiatE! la scienza diventa un’esperienza diretta, divertente e coinvolgente, ma non solo: si raccontano le storie e si riflette sull’esperienza di vita di cinque grandi figure della scienza di Roma che, in quanto donne, hanno avuto a che fare con un contesto di studio e lavoro prettamente maschile. Donne eccezionali che hanno dovuto lottare contro i pregiudizi per dimostrare il proprio valore, avere riconosciuta autorevolezza e dare, così, un fondamentale contributo alla scienza del nostro paese.

 

CONTATTI

thescienzezone.info@gmail.com

www.doceducational.it

Facebook: @scienziate

 

Il progetto è a carattere pubblico e divulgativo. La partecipazione è gratuita, gli accessi liberi e contingentati nel rispetto delle vigenti normative di sicurezza anticontagio