Acquedotti: incendi dolosi e altre devastazioni. Il Parco non può più attendere

Acquedotti: incendi dolosi e altre devastazioni. Il Parco non può più attendere

Il 12 giugno 2020 con una lettera del Presidente, Mario Tozzi, il Parco ha denunciato a forze dell’ordine e altre istituzioni la gravità della situazione, ma gli atti di vandalismo e gli incendi dolosi sono aumentati vertiginosamente.
Nello stesso stesso periodo si è rafforzata l’attività di decoro e valorizzazione condotta dei cittadini guidati da Retake Roma Acquedotti che con il Parco il 6 giugno scorso ha sottoscritto un Patto collaborazione.
Una coincidenza che non sfugge e che infatti ora Retake Roma Acquedotti sottolinea e denuncia a gran voce. Speriamo che dalle denunce si passi ai fatti e il Parco venga protetto da vandali e fuorilegge con il dovuto impegno e la dovuta attenzione.
Per comprendere l’entità di quanto sta succedendo agli Acquedotti è utile scaricare e studiare la mappa redatta dal Servizio Guardiaparco, che è stata inviata alla Questura e alle altre forze dell’ordine, su cui sono localizzati incendi e atti di vandalismo.

Guarda la mappa

[ via ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.