Torna la domenica del Granfondo Campagnolo

Torna la domenica del Granfondo Campagnolo
Dal Centro ai Castelli, andata e ritorno. Un grande evento, anche sotto il profilo della mobilità. Domenica, 13 ottobre, dal mattino e sino al primo pomeriggio torna l’appuntamento ciclistico della Granfondo Campagnolo (granfondoroma.com), alla settima edizione. Il percorso principale, 120 km e 2.000 m di dislivello, destinato agli agonisti e i ciclisti allenati, va dall’area del Colosseo ai Castelli Romani, attraversando una porzione del centro città (e di Roma sud, sud-est) e interessando, tra le altre, via Ardeatina, via di Fioranello, via Appia, raggiungendo il lago di Albano e poi proseguendo per Rocca di Papa, il Vivaro, Carchitti, Rocca Priora e Montecompatri, passando a ridosso di Grottaferrata (via Anagnina) e su un tratto di via dei Laghi, per poi tornare nel centro di Roma passando di nuovo sull’Ardeatina e su un tratto di Appia Antica. Il percorso in dettaglio è su granfondoroma.com (clicca qui)
La Granfondo partirà dai Fori Imperiali e arriverà a Porta San Sebastiano. Tra le strade interessate nel territorio comunale: piazza Venezia e via del Plebiscito, corso Vittorio, corso Rinascimento, via Zanardelli, il lungotevere Marzio, via del Corso, via di San Gregorio, Porta Capena e Caracalla, Porta Ardeatina, la carreggiata centrale della Colombo sino a piazza dei Navigatori, viale di Tor Marancia, via Sartorio, via Ardeatina, via di Fioranello, via dell’Aeroscalo, via Appia e via Appia Antica. Importanti chiusure sono previste anche nel territorio di Ciampino.
Via dei Fori Imperiali la domenica è isola pedonale per l’intera giornata. Via di Porta San Sebastiano sarà chisua dalle 6 alle 14,30. La carreggiata centrale della Colombo tra Porta Ardeatina e Tor Marancia chiuderà tra le 7 e le 9. Sul resto della strade cittadine interessate dalla manifestazione le chiusure sono previste tra le 7 e le 14 circa.
Durante la gara, saranno temporaneamente deviate o limitate le linee C3, C11, 3, H e 30, 40, 44, 46, 51, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80, 81, 83, 85, 87, 160, 170, 190, 301, 492, 628, 671, 714, 715, 716, 781, 792, 913, 916F.  Il grosso delle modifiche si concentrerà nella fascia oraria 6,45-9. Con alcune eccezioni. La 118 sarà deviata dalle 6 alle 15,30; la 766 dalle 7 alle 14; la 506 dalle 9,30 alle 13,30. Sospese due linee: la 720 dalle 7,10 alle 13,30; la 765 dalle 7,30 alle 13,16.
– Le iniziative parallele –
E poi ci sono le altre iniziative e gare che accompagneranno la manifestazione. A cominciare dalla “Mediofondo” (non competitiva), circa 60 chilometri con un dislivello totale di 650 metri. Percorso da Roma al lago di Albano, “con sosta culinaria a Marino e conclusione sulla Appia Antica” raccontano sul sito dell’evento. E poi ancora ci sarà la “Roma2Bike”, novità dell’edizione 2019, “Un percorso di soli 25 km senza salite pensato proprio per tutti. Famiglie con bambini di almeno 5 anni, nonni, nipoti e turisti potranno godersi le meraviglie di Roma pedalando in assoluto relax nel cuore della città”.
Ancora nell’ambito della Granfondo Campagnolo del 13 ottobre ci sono altre due iniziative. La prima è la pedalata storica. Per partecipare i requisiti necessari sono due: abbigliamento d’epoca e biciclette costruite prima del 1987. Circa 30 km tra il centro città, l’Appia e, all’altezza dell’aeroporto di Ciampino, via di Fioranello, con ritorno attraverso l’Appia Antica. E poi la “Minifondo” (minifondoroma.it), tre giorni, dall’11 al 13 ottobre, dedicati a bambini e ragazzi tra i 4 e i 16 anni. L’appuntamento è nell’area Circo Massimo-Caracalla, con percorsi dedicati e aree gioco. Negli stessi giorni, sempre alle Terme di Caracalla verrà allestito il villaggio della Granfondo, con spettacoli, dibattiti e le novità dal mondo delle ruote a pedali.

[ via ]