Il 13 ottobre “Giornata del camminare”

Un passo alla volta, un piede dopo l’altro, ciascuno col suo ritmo. Mancano una manciata di giorni alla nuova edizione della “Giornata del camminare”. L’appuntamento è per domenica 13 ottobre. La Giornata del Camminare è una manifestazione nazionale promossa da FederTrek per la diffusione della cultura del camminare attraverso il coinvolgimento diretto di tutti, cittadini, associazioni, parchi e amministrazioni locali. La mappa, i dettagli e tutti gli aggiornamenti sull’evento sono sul sito giornatadelcamminare.org
 
Tema principale dell’edizione 2019 è il cosiddetto turismo lento, attraverso la promozione di cammini storico-culturali e del trekking urbano. Tra le azioni possibili da mettere in campo nella giornata del 13, ci sono anche la pulizia di sentieri e cammini dai rifiuti e in particolare dalle plastiche; attività di educazione ambientale con il coinvolgimento delle scuole; iniziative a sostegno del movimento globale per il clima e la tutela della Terra “Fridays for Future”.  
 

Tra gli appuntamenti romani della “Giornata del Camminare”, un “gran tour tra natura e sapori a chilometri 0” con partenza dal parco di Tor Marancia: un trekking naturalistico di 18 chilometri che attraverserà il parco dell’Appia Antica. In Centro, invece, si potrà camminare ripercorrendo l’arte scultorea e architettonica di Michelangelo. La partenza sarà davanti al palazzo della Fao, a viale delle Terme di Caracalla. In programma anche un trekking a Monte Mario, una camminata nella riserva Naturale della tenuta di Acquafredda e un percorso storico, artistico e ambientale attraverso il quinto Municipio. Nel quadrante sud, camminata tra il parco del Risaro e la Riserva di Decima Malafede.
 

Tra gli altri appuntamenti in programma per l’edizione 2019 della “Giornata del Camminare”, una passeggiata tra le faggete e i pianori carsici dei monti Simbruini (in provincia di Frosinone, al confine con l’Abruzzo) e i percorsi religiosi per il santurio di Greccio e la “Via di San Francesco”. A Fonte Laurentina sarà organizzata una passeggiata tra natura, antichi casali, torri medievali e pioppi monumentali, fino agli orti urbani di Tor Pagnotta. La camminata sarà aperta da una colazione con ricotta e caffè e conclusa piantando 50 alberi in un’area andata a fuoco questa estate. Da Tivoli a Castel Madama si potrà seguire l’itinerario dell’Aniene. Nel reatino, invece, si andrà in cammino da Leonessa, lungo un sentiero che si aprirà su un panorama che va dal Gran Sasso ai Monti della Laga, dai monti Reatini a quelli Umbri.
 
Cose utili, in generale, da portare: abbigliamento sportivo, scarpe da ginnastica (o da trekking, a seconda del percorso), cappello, pranzo al sacco e acqua. Possono risultare utili, a seconda del tempo, anche un k-way e i bastoncini da trekking. Le informazioni sull’attrezzatura necessaria, su eventuali costi e prenotazioni e sui contatti, sono come già ricordato raccolti sul sito giornatadelcamminare.org

 

 

[ via ]